Sito Web realizzato da Giuliano D.  < http://www.giurob.it > Home Chi Ŕ GiuRob Robotica Computer Elettronica Galleria foto
Transistor
 La  fig.1 mostra i terminali del transistor BC 337 mentre la grafica della fig.2 idntifica il tipo di transistor. Per collegare correttamente un transistor è fondamentale saper riconoscere il tipo (PNP o NPN) e la disposizione dei pin CBE  (Collettore, Base ed Emettitore). Negli schemi elettrici, il transistor di tipo PNP si riconosce perchè l'Emettitore è contrassegnato da una freccia rivolta verso la Base, quello di tipo NPN ha la freccia diretta dalla Base verso l'esterno. Le caratteristiche dei transistors sono reperibili in appositi Data Sheet. In questo documento utilizzo il transistor BC 337 di tipo NPN.                                                                                                                                                                                      
Realizziamo il circuito seguente
Nota: l'Anodo del led è il pin più lungo.
Con l'ausilio delle foto colleghiamo:   a) - un capo della resistenza da 390 Ohm a Vdd b) - l'altro capo libero della resistenza all'anodo di un led c) - il catodo del led (pin più corto) al collettore del transistor d) - l'emettitotore del transistor a Vss e) - un capo della resistenza da 4,7 KOhm alla base del transistor  f)  - l'altro terminale libero della resistenza da 4,7 KOhm per il momento lo lasciamo LIBERO.   1) Alimentiamo la BreadBord: > osserviamo che il diodo Led NON si accende.  Motivo: perchè la Base del transistor non è polarizzata, ovvero non è sottoposta a tensione elettrica. In questo modo il transistor non va in conduzione e tra il Collettore e l'Emettitore non circola corrente. Di conseguenza il Led rimane spento. Il Transistor si comporta da interruttore aperto OFF. 2) Colleghiamo il pin libero della resistenza da 4,7 KOhm a Vss: > osserviamo che il diodo Led rimane sempre SPENTO. Motivo: perchè la tensione Vss rappresenta la massa della BS2 e vale 0 Volt.           Il Transistor si comporta esattamente come al punto 1). 3) Colleghiamo ora, il pin libero della resistenza da 4,7 KOhm a Vdd: > Questa volta, il Led si ACCENDE. Motivo: perchè la Base del transistor è polarizzata con una tensione superiore a 0 Volt.In queste condizioni il transistor entra in conduzione e tra il Collettore e l'Emettitore circola corrente.Di conseguenza il Led si accende.            Il Transistor si comporta come un interruttore chiuso ON. Importante:  Affinchè il transistor funzioni, la tensione applicata alla Base deve essere superare a 0,6 Volt. (0,6 Volt rappresenta una barriera elettrica, caratteristica dei semiconduttori al silicio) 
Riepilogando : Se, tra Base ed Emettitore circola corrente, per effetto della tensione applicata alla Base (maggiore di 0,6 V) , il transistor entra in conduzione e si comporta come un interruttore chiuso (ON). Al contrario, se tra Base ed Emettitore NON circola corrente, tensione applicata alla Base inferiore a 0,6 V , il transistor è interdetto e si comporta come un interruttore aperto (OFF). Interruttore Aperto o Chiuso, non vuol dire interruzione o continuità fisica come avviene per gli interruttori meccanici, ma come, se tra il Collettore e l’Emettitore del transistor, fosse presente una resistenza elettrica molto elevata (valore che tende a infinito) oppure molto bassa (valore che tende a zero). Con il circuito appena analizzato si ottiene l'accensione del Led quando il transistor conduce e lo spegnimento quando non conduce. Apportando una piccola variante, possiamo ottenere l'effetto opposto: l'accensione del Led quando il transistor non conduce e lo spegnimento quando conduce...  
Schema elettrico
Schema pratico
... ecco il circuito!
Transistor come interruttore (ON-OFF) Considerazioni pratiche a cura di Giuliano D. (GiuRob)
MENU
Home Chi Ŕ GiuRob Robotica Computer Elettronica Fotografia CuriositÓ